VINI DELL'UMBRIA

Vini Umbria

I vini dell'Umbria: vini umbri DOC, DOCG e IGT

I vini dell'Umbia godono delle particolarità del territorio collinare che consente la piena maturazione dell'uva.

In Umbria il clima è mite ed il sole non manca di certo a fornire il suo prezioso contributo alla rinomata tradizione del vino in Umbria. Questa regione, famosa nel mondo per i suoi santi e per l'arte, ha infatti una viticoltura di origini molto antiche.

I vini DOC dell'Umbria

A poter vantare l'etichetta di DOCG, vino a denominazione di origine controllata e garantita, tra i vini dell'Umbria sono il Torgiano Rosso Riserva ed il Sagrantino di Montefalco. Tra i vini DOC troviamo invece il Colli Altotiberini, i Colli del Trasimeno, I Colli Amerini, I Colli Martani e Perugini, Assisi, Torgiano, Orvieto e Montefalco. I più famosi sono in particolar modo i vini di Torgiano derivanti da vitigni quali lo Chardonnay, il Riesling, il Pinot Grigio e Nero.

I metodi di produzione dei vini in Umbria

Negli ultimi decenni i vini in Umbria hanno colto importanti successi internazionali grazie anche ad una sapiente opera di rinnovamento degli impianti e dei metodi di coltivazione. Quest'ultima è stata razionalizzata in modo da fornire un numero di ettolitri di vino prodotti soddisfacenti senza stressare troppo il terreno. Anche le aziende si sono rinnovate ed ora la viticoltura nella regione è stata ottimizzata.

I numeri dei vini umbri

Il milione circa di ettolitri di vino in Umbria deriva da 17000 ettari di vigneti specializzati e moderni. All'interno di questo milione un quarto circa è annoverato tra le DOC e le DOCG. Il settore agricolo ad oggi è uno dei settori fondamentali dell'intera economia regionale ed è soltanto un lontano ricordo la crisi economica degli anni settanta che ha confinato tutta la viticoltura umbra ad un ruolo di secondo piano.

Torgiano DOC Bianco

Vino bianco prestigioso dalla regione Umbria: vino Torgiano Bianco

Il vino Torgiano DOC Bianco vede cominciare la sua diffusione in Italia durante il tempo dei Romani attraverso l’uso di uve Trebbiano Toscano, Grechetto.

Da quella data il vino Torgiano Bianco è un vino bianco fra i maggiormente tipici del territorio della regione Umbria all’interno della quale sono presenti i maggiori vigneti di coltivazione.

Sensazioni del vino Torgiano Bianco

Passiamo ora ad elencare le sensazioni organolettiche le quali contraddistinguono il vino Torgiano Bianco e che gli garantiscono di essere annoverato come uno fra i vini nazionali più esclusivi.

Aprendo una bottiglia il vino Torgiano Bianco appare di un colore giallo paglierino mentre all’olfatto è fresco e vinoso di agrumi e fiori di campo. E’ però il il gusto quello che discerne un vino esclusivo dai vini comuni. Al palato il vino Torgiano Bianco appare fruttato e fresco.

Vino Torgiano Bianco: produzione e gradazione

Il Torgiano Bianco è un vino con una percentuale alcolica di 11, 5 gradi approssimativamente ed il periodo di invecchiamento in cui risulta consigliata la sua degustazione è di 1-2 anni. Ogni stagione vengono prodotti approssimativamente 4500 ettolitri di vino Torgiano Bianco che danno luogo a più o meno 600000 bottiglie.

I territori dell’Italia in cui la coltivazione del Torgiano Bianco è maggiormente presente sono le zone di Torgiano.

Con che cosa si abbina il vino Torgiano Bianco

L’abilità di abbinare ai cibi più prelibati un vino adatto appare una tra le peculiarità capaci di valorizzare la tua tavola. Il vino Torgiano Bianco risulta ideale in particolar modo ad accompagnare antipasti, minestre, pastasciutta, cucina di mare.

Torgiano DOC Rosso

Vino rosso proveniente dalla regione Umbria: vino Torgiano Rosso

Il vino Torgiano DOC Rosso è dei vini più caratteristici del territorio del Umbria e si coltiva sin dal tempi antichi.

Il vino Torgiano Rosso è un vino rosso e i vitigni utilizzati per la sua creazione risultano essere Sangiovese, Canaiolo Nero, Trebbiano Toscano, nella Riserva anche Montepulciano e Ciliegiolo.

Vino Torgiano Rosso all’olfatto ed al gusto

Un vino pregiato deve saper appagare, attraverso le sue caratteristiche organolettiche, l’olfatto ed il palato di chi lo degusta ed in questa capacità il vino Torgiano Rosso sembra riuscire senza difficoltà.

Osservandolo il vino Torgiano Rosso sfoggia un colore rosso rubino, la Riserva tende al granata mentre all’olfatto è ricco con note cariche di cuoio e ciliegia. E’ però il il gusto quello che distingue un vino pregiato dai vini di tutti i giorni. Assaporandolo il vino Torgiano Rosso risulta strutturato e importante.

Gradi del Torgiano DOC Rosso e invecchiamento

Il Torgiano Rosso risulta essere un vino con una gradazione di 12 (13 la Riserva) gradi approssimativamente mentre il periodo di maturazione durante il quale è ideale la sua consumazione è di 3-5 anni. Tutte le stagioni sono prodotti all’incirca 7000 ettolitri di vino Torgiano Rosso i quali danno luogo a circa 950000 bottiglie.

Se volete provare il vero vino Torgiano DOC Rosso potete recarvi nelle zone di Torgiano.

Come abbinare a tavola il Vino Torgiano Rosso

La capacità di abbinare ai piatti più prelibati un vino adatto è una tra le cose capaci di impreziosire la tua tavola. Il vino Torgiano Rosso è ideale soprattutto ad abbinarsi con cinghiale e selvaggina, formaggi, costate.

Colli del Trasimeno DOC

Il vino Colli del Trasimeno: vino bianco di qualità dalla regione Umbria

Il vino Colli del Trasimeno DOC sembra cominci la sua diffusione nel territorio italiano sin dal tempo degli Etruschi attraverso l’utilizzo di uve Trebbiano (40%), Grechetto, Chardonnay, Pinot Bianco e Grigio (30%).

Da quella data il vino Colli del Trasimeno risulta essere un vino bianco fra i più ricercati della regione Umbria all’interno della quale sono presenti i maggiori vigneti di coltivazione.

Caratteristiche organolettiche del vino Colli del Trasimeno

Un vino DOC deve saper appagare, tramite le proprie caratteristiche organolettiche, il palato e l’olfatto di colui che lo degusta ed in questo il vino Colli del Trasimeno sembra eccellente facilmente.

Osservandolo il vino Colli del Trasimeno appare di un colore giallo paglia di variabile intensità, spesso con riflessi verdognoli mentre al naso risulta vinoso con sentori di fiori bianchi, mandorla e mela. E’ però il il gusto quello che distingue un vino pregiato dai vini di tutti i giorni. In bocca il vino Colli del Trasimeno si rivela fresco, ammandorlato e vinoso.

La produzione del Colli del Trasimeno DOC

Il Colli del Trasimeno risulta essere un vino avente una gradazione di 11 gradi circa ed il tempo di maturazione dopo il quale risulta ideale la sua consumazione è di 2-3 anni. Tutte le stagioni sono raccolti approssimativamente 12000 hl di vino Colli del Trasimeno che danno luogo a più o meno 1600000 bottiglie.

Se volete provare il reale vino Colli del Trasimeno DOC potete recarvi nelle zone di Castiglione del Lago, Città della Pieve, Buono, Panicale, Perugia, Magione, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno, Corciano.

Il vino Colli del Trasimeno a tavola

La capacità di associare ai piatti più ricercati un buon vino è una tra quelle cose capaci di impreziosire la tua tavola. Il vino Colli del Trasimeno è ideale soprattutto ad essere servito con pesci di lago, frittate, piatti a base di erbe.

Sagrantino di Montefalco DOCG

Il vino Sagrantino di Montefalco: vino rosso di qualità dalla regione Umbria

Uno fra i vini più tipici provenienti dal Umbria risulta essere il vino Sagrantino di Montefalco DOCG e il vitigno viene coltivato a partire dal medioevo.

Il vino Sagrantino di Montefalco è un vino rosso e viene composto da vitigni esclusivi quali Sagrantino.

Caratteristiche organolettiche del vino Sagrantino di Montefalco

Un vino pregiato ha la capacità di soddisfare, tramite le sue proprietà organolettiche, il palato e l’olfatto di chi lo degusta ed in questa capacità il vino Sagrantino di Montefalco sembra eccellere facilmente.

Al palato il sapore del vino Sagrantino di Montefalco è armonico e asciutto che conferma a lungo le sensazioni olfattive mentre il colore si presenta rosso rubino con venature sul viola che con l'età tendono al granata. Bisogna dire che il piacere di assaporarlo comincia durante la prima fase della degustazione poiché il suo inebriante profumo etereo e delicato con note di sottobosco e mora soddisferà l’olfatto.

Vino Sagrantino di Montefalco DOCG: invecchiamento e gradazione

Il Sagrantino di Montefalco è un vino avente una gradazione di 13 gradi approssimativamente mentre il tempo di invecchiamento dopo il quale risulta ottimale la sua degustazione è di 5-6 anni. Tutte le vendemmie vengono prodotti approssimativamente 4000 hl di vino Sagrantino di Montefalco i quali corrispondono a più o meno 500000 bottiglie.

Le località d’Italia nei quali la produzione del Sagrantino di Montefalco è più sviluppata sono i territori di Montefalco, Bevagna, Gualdo Cattaneo, Castel Ritaldi, Giano dell'Umbria.

Come abbinare a tavola il Vino Sagrantino di Montefalco

La capacità di associare ai piatti più ricercati un vino di qualità appare una delle cose capaci di valorizzare la tua cena. Il vino Sagrantino di Montefalco risulta ideale soprattutto ad essere servito con selvaggina, formaggi stagionati, carni rosse.

Grechetto Colli Martani

Vino bianco proveniente dalla regione Umbria: vino Grechetto Colli Martani

Uno dei vini più tipici della regione Umbria risulta essere il vino Grechetto Colli Martani e viene coltivato a partire dal tempo dei Greci.

Il vino Grechetto Colli Martani è un vino bianco e risulta essere creato da vitigni caratteristici quali Grechetto (85% minimo), Trebbiano Spoletino o Toscano, Malvasia, Garganega e Verdicchio.

Sensazioni del vino Grechetto Colli Martani

Un vino di qualità ha la capacità di appagare, tramite le insite proprietà organolettiche, il palato e l’olfatto di chi lo consuma ed in questo il vino Grechetto Colli Martani appare eccellere senza difficoltà.

Alla vista il vino Grechetto Colli Martani sfoggia un colore giallo oro brillante mentre il suo profumo risulta vinoso con note delicate di sottobosco e muschio. E’ però il il sapore quello che distingue un vino pregiato dai vini comuni. Assaporandolo il vino Grechetto Colli Martani si rivela importante, elegante, secco con retrogusto di uva passita.

Vino Grechetto Colli Martani: produzione e gradazione

Il Grechetto Colli Martani è un vino avente una percentuale alcolica di 11, 5 gradi circa ed il periodo di maturazione dopo il quale risulta consigliata la sua consumazione è di 2 anni. Tutte le vendemmie vengono raccolti approssimativamente 10000 hl di vino Grechetto Colli Martani che corrispondono a circa 1300000 bottiglie.

I territori dell’Italia in cui la produzione del Grechetto Colli Martani è maggiormente presente sono le zone di Bevagna, Montefalco, Bettona, Todi.

Il vino Grechetto Colli Martani a tavola

L’abilità di abbinare ai cibi più saporiti un vino adatto appare una di quelle peculiarità che valorizzano la tua cena. Il vino Grechetto Colli Martani risulta adatto in particolar modo ad abbinarsi con cucina marinara e aperitivi.

Orvieto

Vino bianco pregiato dalla regione Umbria: vino Orvieto

Il vino Orvieto sembra inizi la sua coltivazione in Italia durante il tempo degli Etruschi dall’utilizzo di uve Trebbiano Procanico (40-60%), Verdello (15-25%), Malvasia, Grechetto, Canaiolo Bianco (20%).

Da quel tempo il vino Orvieto è un vino bianco fra i più caratteristici del territorio della regione Umbria all’interno della quale vi sono la gran parte dei centri di coltivazione.

Sensazioni del vino Orvieto

Un vino DOC deve saper soddisfare, attraverso le proprie proprietà organolettiche, il palato e l’olfatto di colui che lo consuma ed in questa capacità il vino Orvieto appare riuscire senza difficoltà.

Al palato il sapore del vino Orvieto è morbido e pieno con tono di mandorla su fondo leggermente amarognolo mentre alla vista si presenta giallo tenue paglierino. Bisogna segnalare che la bellezza di assaporarlo comincia già dalla prima fase della degustazione quando il suo fantastico profumo sottile e delicato, fresco con aromi di muschio, fiori e frutta appagherà il naso.

Vino Orvieto: invecchiamento e gradazione

Il Orvieto risulta essere un vino avente una gradazione di 11, 5 gradi circa mentre il periodo di maturazione in cui è consigliata la sua degustazione è di 2-3 anni. Ogni vendemmia vengono raccolti circa 100000 hl di vino Orvieto che danno luogo a circa 13000000 bottiglie.

Nel caso in cui desideriate trovare il reale vino Orvieto potete andare nelle zone di Orvieto.

Il vino Orvieto a tavola

L’abilità di associare ai piatti più saporiti un buon vino appare una tra le cose che valorizzano la tua tavola. Il vino Orvieto è ideale in special modo ad accompagnare pastasciutte, antipasti, risotti, pesci di lago, pollame e carni bianche arrosto.

Vino Assisi Grechetto DOC

Il vino Assisi Grechetto: vino bianco prestigioso dalla regione Umbria

Per venire incontro a coloro che sono amanti di vino bianco DOC proveniente dalla regione Umbria in questa pagina del sito internet ci accingiamo ad elencare le proprietà principali che contraddistingono il vino Assisi Grechetto, ottimo prodotto della coltura della vite di quei luoghi.

E' tramite la vendemmia di uve Grechetto che viene realizzato il Assisi Grechetto, viti presenti nei comuni di Assisi, Perugia, Spello che danno origine ad un vino caratteristico e inconfondibile.

Colore e sapore del vino Assisi Grechetto

La degustazione di un vino DOC passa attraverso l'esame dei 5 sensi; è dunque con che vengono alla luce tutte le caratteristiche tipiche di un vino importante.

Il vino Assisi Grechetto appare alla vista con un colore paglierino tenue che appaga lo sguardo e deriva dalla selezione degli uvaggi utilizzati. Assaporandolo quello che emerge risulta essere un sapore asciutto, leggermente amarognolo, fruttato, armonico, mentre al naso il vino Assisi Grechetto appare gradevole.

La gradazione del Assisi Grechetto è all'incirca di 11, 5 gradi mentre il corretto periodo di invecchiamento dopo il quale risulta preferibile consumare il vino è di circa 12-14 mesi.! Il giusto periodo di invecchiamento dopo il quale è preferibile consumare il vino è di circa 12-14 mesi invece la gradazione del Assisi Grechetto risulta circa di 11, 5 gradi.

Come abbinare a tavola il Vino Assisi Grechetto

Sovente il trucco di una portata cucinata alla perfezione è semplicemente la capacità di saperla abbinare assieme al vino DOC più adatto motivo per cui è consigliabile mettere in tavola il vino Assisi Grechetto ad una temperatura di più o meno 10-12 gradi assieme a zuppe di pesce, crostacei, molluschi, formaggi a pasta molle.

Vino Colli Altotiberini DOC

Il vino Colli Altotiberini: vino rosso prestigioso dalla regione Umbria

Si è costretti a parlare del vino Colli Altotiberini, vino rosso di grande fattura e tradizione, nel momento in cui ci si appresta a trattare di vini pregiati realizzati nel territorio della regione Umbria.

Il Colli Altotiberini prende vita con l'utilzzo di viti presenti nei comuni di Perugia, Città di Castello, Umbertitde, Gubbio che si trasformano in un vino caratteristico e inconfondibile: le uve Sangiovese.

Sensazioni del vino Colli Altotiberini

E' con che si possono apprezzare tutte quante le proprietà naturali di un vino importante; infatti la degustazione di un vino pregiato passa attraverso l'esame dei 5 sensi.

Consegue dalla selezione dei vitigni che lo compongono il vino Colli Altotiberini il colore rosso rubino da chiaro a intenso della DOC il quale delizia la vista. All'olfatto il vino Colli Altotiberini si dimostra vinoso, con sentore di viola, delicato, allo stesso modo assaporandolo ciò che si evidenzia è un sapore asciutto, rotondo, di buon corpo.

Con che cosa si abbina il vino Colli Altotiberini

Sovente il trucco di una pietanza riuscita alla perfezione è semplicemente l'abilità di poterla abbinare con il vino DOC più adatto e quindi risulta preferibile mettere in tavola il vino Colli Altotiberini ad una temperatura di circa 16-17 gradi assieme a salumi, minestre, carni bianche arrosto, porchetta.

Vino Colli Amerini Malvasia DOC

Vino bianco direttamente dalla regione Umbria: vino Colli Amerini Malvasia

La regione Umbria ha spesso esportato, nel corso della sua tradizione vinicola, vini importanti ed il vino Colli Amerini Malvasia DOC è senza dubbio un importante esponente di vino bianco prodotto in questo territorio.

Il Colli Amerini Malvasia viene realizzato tramite la vendemmia di vitigni coltivati nelle zone di Sangemini, Terni, Attigliano, Giove, Penna in Teverina da cui deriva un un vino caratteristico e inimitabile: le uve Malvasia toscana.

Sensazioni del vino Colli Amerini Malvasia

L'atto di degustare un vino pregiato si concretizza l'analisi sensoriale; è dunque con l'olfatto, il gusto e la vista che vengono alla luce tutte quante le caratteristiche organolettiche tipiche di un vino importante.

Consegue dalla qualità degli uvaggi utilizzati il vino Colli Amerini Malvasia il colore giallo paglierino variabile nell'intensità della DOC il quale appaga la vista. Al naso il vino Colli Amerini Malvasia appare fruttato e persistente, allo stesso modo assaporandolo quello che si evidenzia risulta essere un sapore vinoso, tendenzialmente vellutato, gradevole.

Come abbinare a tavola il Vino Colli Amerini Malvasia

Sovente il trucco di una pietanza perfettamente è semplicemente l'abilità di saperla abbinare con il vino pregiato maggiormente adatto motivo per cui risulta consigliabile servire il vino Colli Amerini Malvasia ad una temperatura di più o meno 8-10 gradi assieme a risotti con sughi di verdure, fritture di pesce.

Colli del Trasimeno DOC

Il vino Colli del Trasimeno: vino bianco di qualità dalla regione Umbria

Il vino Colli del Trasimeno DOC sembra cominci la sua diffusione nel territorio italiano sin dal tempo degli Etruschi attraverso l’utilizzo di uve Trebbiano (40%), Grechetto, Chardonnay, Pinot Bianco e Grigio (30%).

Da quella data il vino Colli del Trasimeno risulta essere un vino bianco fra i più ricercati della regione Umbria all’interno della quale sono presenti i maggiori vigneti di coltivazione.

Caratteristiche organolettiche del vino Colli del Trasimeno

Un vino DOC deve saper appagare, tramite le proprie caratteristiche organolettiche, il palato e l’olfatto di colui che lo degusta ed in questo il vino Colli del Trasimeno sembra eccellente facilmente.

Osservandolo il vino Colli del Trasimeno appare di un colore giallo paglia di variabile intensità, spesso con riflessi verdognoli mentre al naso risulta vinoso con sentori di fiori bianchi, mandorla e mela. E’ però il il gusto quello che distingue un vino pregiato dai vini di tutti i giorni. In bocca il vino Colli del Trasimeno si rivela fresco, ammandorlato e vinoso.

La produzione del Colli del Trasimeno DOC

Il Colli del Trasimeno risulta essere un vino avente una gradazione di 11 gradi circa ed il tempo di maturazione dopo il quale risulta ideale la sua consumazione è di 2-3 anni. Tutte le stagioni sono raccolti approssimativamente 12000 hl di vino Colli del Trasimeno che danno luogo a più o meno 1600000 bottiglie.

Se volete provare il reale vino Colli del Trasimeno DOC potete recarvi nelle zone di Castiglione del Lago, Città della Pieve, Buono, Panicale, Perugia, Magione, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno, Corciano.

Il vino Colli del Trasimeno a tavola

La capacità di associare ai piatti più ricercati un buon vino è una tra quelle cose capaci di impreziosire la tua tavola. Il vino Colli del Trasimeno è ideale soprattutto ad essere servito con pesci di lago, frittate, piatti a base di erbe.

Vino Colli Perugini DOC

Il vino Colli Perugini: vino rosso pregiato dalla regione Umbria

Si è costretti a nominare il vino Colli Perugini, vino rosso di ottima fattura e storicità, nel momento in cui si discute di vini pregiati prodotti nel territorio della regione Umbria.

E'attraverso l'uso di uve Sangiovese che viene realizzato il Colli Perugini, viti presenti nei comuni di Perugia, Marsciano, Deruta, Fratta Todina, Monte Castello di Vibio, Plegaro, San Venanzio, Terni che danno origine ad un vino caratteristico e inimitabile.

Vino Colli Perugini all'aspetto ed al palato

L'atto di degustare un vino pregiato contempla l'esame dei sensi; è quindi attraverso che vengono alla luce tutte le caratteristiche organolettiche naturali di un vino pregiato.

Consegue dalla selezione dei vitigni utilizzati il vino Colli Perugini il colore rosso rubino intenso proprio dellla DOC il quale appaga lo sguardo. All'olfatto il vino Colli Perugini si rivela vinoso, delicato, contemporaneamente assaporandolo ciò che si evidenzia risulta essere un sapore corposo, sapido, asciutto.

Il vino Colli Perugini a tavola

E' consigliabile mettere in tavola il vino Colli Perugini ad una temperatura di più o meno 16-18 gradi assieme a risotto con salsiccia, carni bianche arrosto, salumi, fagioli in umido in quanto spesso il segreto di una pietanza riuscita alla perfezione risulta essere semplicemente la capacità di saperla abbinare con il vino DOC più indicato.

Vino Lago di Corbara Cabernet Sauvignon DOC

Vino rosso direttamente dalla regione Umbria: vino Lago di Corbara Cabernet Sauvignon

Nella presente sezione del sito internet andiamo ad esporre le caratteristiche principali che contraddistingono il vino Lago di Corbara Cabernet Sauvignon per accontentare coloro che sono amanti di vino rosso DOC della regione Umbria, ottimo prodotto della coltura della vite di quei luoghi.

E'attraverso l'utilzzo di uve Cabernet Sauvignon che prende vita il Lago di Corbara Cabernet Sauvignon, vitigni allevati nei comuni di Baschi, Orvieto, Corbara, Terni da cui deriva un un vino caratteristico e inconfondibile.

Sensazioni del vino Lago di Corbara Cabernet Sauvignon

E'attraverso l'olfatto, il gusto e la vista che vengono alla luce tutte le qualità tipiche di un vino pregiato; infatti la degustazione di un buon vino contempla l'analisi sensoriale.

Consegue dalla qualità degli uvaggi che lo compongono il vino Lago di Corbara Cabernet Sauvignon il colore rosso rubino di buona intensità proprio dellla DOC il quale delizia lo sguardo. Al naso il vino Lago di Corbara Cabernet Sauvignon appare intenso, allo stesso modo assaporandolo ciò che si evidenzia risulta essere un gusto pieno, vellutato, giustamente tannico.

Come abbinare a tavola il Vino Lago di Corbara Cabernet Sauvignon

E' consigliabile mettere in tavola il vino Lago di Corbara Cabernet Sauvignon ad una temperatura di più o meno 16-18 gradi assieme a tutto il pasto, arrosti di carne bianca e rossa poichè spesso il trucco di una portata alla perfezione è semplicemente l'abilità di saperla servire con il vino di qualità più indicato.

Vino Montefalco DOC

Vino rosso di qualità dalla regione Umbria: vino Montefalco

In questa sezione del sito internet ci accingiamo ad esporre le proprietà salienti del vino Montefalco per accontentare coloro che sono appassionati di vino rosso DOC proveniente dalla regione Umbria, storico prodotto della tradizione vinicola di quei luoghi.

Il Montefalco nasce tramite l'utilzzo di vitigni coltivati nelle zone di Montefalco, Bevagna, Castel Ritaldi, Gualdo Cattaneo, Giano dell'Umbria che danno origine ad un vino unico e inconfondibile: le uve Sangiovese e Sagrantino.

Caratteristiche organolettiche del vino Montefalco

L'atto di degustare un buon vino contempla l'analisi sensoriale; è dunque con vista, olfatto e il gusto che si possono apprezzare tutte quante le qualità tipiche di un vino importante.

Deriva dalla qualità dei vitigni utilizzati il vino Montefalco il colore rosso rubino della DOC che delizia lo sguardo. Al naso il vino Montefalco appare delicato e vinoso, contemporaneamente assaporandolo quello che si evidenzia è un sapore di giusto corpo, armonico, asciutto.

La gradazione del Montefalco risulta approssimativamente 12 gradi invece il giusto tempo di invecchiamento passato il quale risulta consigliabile consumare il vino è di approssimativamente 18 mesi.! Il corretto tempo di invecchiamento passato il quale è preferibile aprire il vino è di circa 18 mesi mentre la gradazione del Montefalco è all'incirca di 12 gradi.

Come abbinare a tavola il Vino Montefalco

Risulta consigliabile mettere in tavola il vino Montefalco ad una temperatura di servizio di più o meno 18-20 gradi assieme a zuppe di legumi, pollame, arrosti e salumi in quanto spesso il trucco di una pietanza riuscita perfettamente è proprio la capacità di poterla abbinare assieme al vino DOC più indicato.

Vino Rosso Orvietano Canaiolo DOC

Il vino Rosso Orvietano Canaiolo: vino rosso prestigioso dalla regione Umbria

Nel momento in cui si tratta di vini pregiati coltivati all'interno della regione Umbria si è costretti a nominare il vino Rosso Orvietano Canaiolo, vino rosso di ottima importanza e storicità.

E'attraverso la vendemmia di uve Canaiolo che prende vita il Rosso Orvietano Canaiolo, vitigni presenti nelle zone di Allerona, Baschi, Alviano, Castel San Giorgio, Castel Viscardo, Facro, Ficulle, Montecchio, Guardea, Montegabbione, Monteleone d'Orvieto, Porano, San Venanzo, Orvieto, Terni che si trasformano in un vino caratteristico e inconfondibile.

Vino Rosso Orvietano Canaiolo: caratteristiche organolettiche

E' con l'olfatto, il gusto e la vista che emergono tutte quante le caratteristiche naturali di un vino di qualità; è per questo che l'atto di degustare un vino pregiato si concretizza l'esame dei 5 sensi.

Deriva dalla selezione dei vitigni che lo compongono il vino Rosso Orvietano Canaiolo il colore rosso rubino che verte al granato con l'invecchiamento proprio dellla DOC che delizia lo sguardo. Al palato quello che emerge risulta essere un gusto vellutato con il bouquet tipico del Canaiolo, allo stesso modo all'olfatto il vino Rosso Orvietano Canaiolo si dimostra delicato.

Come abbinare a tavola il Vino Rosso Orvietano Canaiolo

Risulta consigliabile servire il vino Rosso Orvietano Canaiolo ad una temperatura di più o meno 16-18 gradi assieme a zuppe di pesce, carni bianche e rosse in quanto sovente il segreto di una ricetta cucinata perfettamente risulta essere semplicemente l'abilità di saperla servire assieme al vino DOC maggiormente indicato.

Vino Torgiano Rosso Riserva DOCG

Vino rosso direttamente dalla regione Umbria: vino Torgiano Rosso Riserva

La regione Umbria ha sempre sfornato, durante la sua storia, vini rinomati ed il vino Torgiano Rosso Riserva DOCG è sicuramente un importante esempio di vino rosso proveniente da questa parte d'Italia.

E' con l'utilzzo di uve Sangiovese che prende vita il Torgiano Rosso Riserva, vitigni allevati nelle zone di Torgiano, Perugia da cui deriva un un vino caratteristico e inconfondibile.

Vino Torgiano Rosso Riserva: profumo e gusto

La degustazione di un vino DOC contempla l'analisi sensoriale; è quindi attraverso gusto, vista e l'olfatto che emergono tutte le caratteristiche organolettiche tipiche di un vino importante.

Il vino Torgiano Rosso Riserva si presenta ai nostri occhi avente colore rosso rubino che appaga gli occhi stessi e consegue dalla selezione dei vitigni utilizzati. Al palato ciò che si evidenzia risulta essere un sapore corposo, di acidità equilibrata, asciutto, mentre al naso il vino Torgiano Rosso Riserva si dimostra vinoso con ricordo di viola mammola.

Come abbinare a tavola il Vino Torgiano Rosso Riserva

Risulta consigliabile servire il vino Torgiano Rosso Riserva ad una temperatura di servizio di circa 18-22 gradi assieme a brasati, cacciagione e formaggi di lunga stagionatura in quanto sovente il trucco di una portata riuscita alla perfezione risulta essere proprio la capacità di saperla portare in tavola assieme al vino di qualità più indicato.